Sintesi-Design.it

Introduzione agli array in C#

Un array è una variabile che contiene una serie ordinata di valori accessibili attraverso un indice numerico, che parte da zero, e che esprime la posizione dell’elemento all’interno della struttura. Il linguaggio C# mette a disposizione dello sviluppatore molti strumenti per manipolare gli array.

Continua a leggere…

La differenza tra is_single () e is_singular ()

Le funzioni is_single () e is_singular () sono molto usate nei temi di WordPress perché consentono di inserire contenuti solo nelle pagine dei singoli post. Tra le due funzioni esiste però una piccola differenza.

Continua a leggere…

Global.asax in ASP NET

Il file Global.asax è un file opzionale di un sito ASP.NET che risponde agli eventi per il livello di Applicazione e di Sessione. Il file Global.asax deve essere posizionato nella directory radice del sito web.

Continua a leggere…

Il file .htaccess

Il file .htaccess è il file di configurazione di un sito o di una cartella in un server web Apache, ma è supportato anche da altri server web. Il file .htaccess sovrascrive le direttive presenti nel file di configurazione del server web, in Apache il file httpd.conf.

Il file .htaccess può essere utilizzato per: limitare l’accesso a una cartella, bloccare uno o più utenti in base all’indirizzo IP o al dominio, reindirizzare il browser o riscrivere gli url, indicare le pagine di errore, controllare la cache e altro ancora.

Continua a leggere…

Rimuovere Emoji da WordPress

Dopo l’aggiornamento di WordPress alla versione 4.2 nell’intestazione del documento appariranno un piccolo blocco javascript e un foglio di stile incorporato che consentono di utilizzare Emoji anche in WordPress. Emoji è un set di icone supportate da molti sistemi operativi ( OS X e iOS, Android, Windows e Windows Phone) che possono essere usate su Facebook, Instagram, Snapchat, Tumblr, Twitter e ora anche su WordPress.

Continua a leggere…

Css :placeholder

Per modificare lo stile css dell’attributo placeholder sono necessarie diverse regole poiché ogni browser al momento adotta un selettore diverso. Inoltre, l’attributo placeholder, introdotto da HTML5, è supportato da tutti i browser ma, per alcuni, solo dalle ultime versioni: Chrome 4+, Safari (3.1 parziale), Internet Explorer (10+), Mozilla Firefox (4+), Opera (11.5).

Continua a leggere…

Robots.txt e Robots Exclusion Protocol

Il file robots.txt indica ai motori di ricerca quali parti del sito non dovrebbero essere analizzate per l’indicizzazione. Le restrizioni indicate nel file file robots non devono essere utilizzate per proteggere dati riservati perché i motori di ricerca possono rispettarle o meno. Al momento i motori di ricerca più usati rispettano le restrizioni.

Continua a leggere…

ASP NET CommandName

La proprietà ASP NET CommandName dei controlli Button, consente di specificare il nome dell’azione associata a un controllo button. La proprietà CommandName è utile quando in un form sono presenti più controlli button a cui è associata una diversa funzione.

La proprietà CommandName è disponibile anche per i controlli LinkButton e ImageButton.

Continua a leggere…

Le trasformazioni css 2d

Le trasformazioni css permettono di trasformare un elemento all’interno di uno spazio a due o a tre dimensioni. Possono essere utilizzate con le transizioni css e le animazioni css per ottenere degli interessanti effetti grafici. Sono ampiamente supportate dai browser moderni.

Le trasformazioni 2d e 3d sono state unificate dal W3C in una sola specifica CSS Transforms Module Level 1.

Continua a leggere…

Introduzione a Umbraco CMS

Umbraco è un CMS Open Source in ASP.NET semplice da usare e da personalizzare. Inoltre, dispone di numerosi packages e starterkit che consentono di sviluppare velocemente il proprio sito. Umbraco può essere utilizzato con successo sia da un principiante che da uno sviluppatore esperto. Entrambi potranno apprezzare la sua facilità d’uso e le sue potenzialità.

Continua a leggere…

Le transizioni css

Le transizioni css controllano la velocità con cui si modifica l’aspetto di un elemento quando si verifica un cambiamento di stato come, ad esempio, quando si sovrappone il mouse sull’elemento (definito attraverso la pseudo classe :hover).

Senza le transizioni css il cambiamento di aspetto è immediato e meno gradevole.

Continua a leggere…

Geolocation API: localizzazione geografica

La specifica del W3c Geolocation API introduce la possibilità di rilevare la posizione geografica dell’utente attraverso il browser web. Il browser rileva la posizione dell’utente attraverso le funzionalità del dispositivo su cui opera come, ad esempio, un rilevatore GPS, una rete WIFI o un meccanismo di triangolazione tra le celle telefoniche presenti nella zona.

Continua a leggere…